giovedì 11 dicembre 2014

Torta di patate al forno (versione vegetariana)


Praticamente è una specie di gateau (o gattò) di patate che ho interpretato in versione vegetariana per adattarlo alle esigenze di mio genero che, appunto, è vegetariano.
Al posto della consueta farcitura con prosciutto o mortadella ho pensato che le melanzane grigliate ci potevano stare bene.
Per fare prima, inoltre, mi sono voluto servire di alcuni strumenti tecnologici che uso ancora troppo poco in cucina. Quindi: forno a microonde per fare le melanzane grigliate e pentola a pressione per lessare le patate.

Preparazione delle melanzane.
Sbuccio solo parzialmente le melanzane e le affetto ad uno spessore di un cm circa. Scaldo quindi il piatto 'panacrunch' in dotazione con il forno, tenendolo al micro per 3 minuti alla massima potenza (950w). Quando è ben caldo, vi adagio sopra le fette di melanzana, senza aggiungere condimenti, e le sottopongo al programma 'combi' (microonde 440w + grill 1000w) per 4 minuti.


Passato il tempo, giro le fettine, aggiungo un pizzico di sale su entrambi i lati e le rimetto a cuocere sull'altro lato per altri 5 minuti. Al termine le trasferisco su una terrina e le condisco con un filo d'olio ed ancora un poco di sale.


Uno dei maggiori vantaggi che presenta la cottura combinata è la possibile eliminazione dei grassi, quali olio e burro, dal momento che il grill forma naturalmente la doratura sulla parte superiore degli alimenti.

Nel frattempo metto a lessare le patate (1 kg circa), mettendole con tutta la buccia nella pentola a pressione insieme a un bicchiere e mezzo d'acqua. Faccio bollire per 15 minuti dal sibilo, le lascio freddare un poco, quindi le sbuccio quando sono ancora abbastanza calde.
Dopo averle tritate con lo schiacciapatate comincio a condirle.
Come formaggio uso una scamorza affumicata ed una bianca.



Nell'impasto incorporo:
- la melanzana e le due scamorze tutto ridotto a dadini;
- un cucchiaino di noce moscata in polvere ed uno di paprica;
- 2 tuorli d'uovo e 2 chiare montate a neve;
- qualche cucchiaio di latte per ammorbidire l'impasto;
- qualche pizzico di sale ed una girata di pepe macinato al momento.




Mescolo bene tutti gli ingredienti, quindi verso l'impasto in una teglia imburrata e rivestita con una spolverata di pangrattato.
Cospargo infine la superficie con qualche cucchiaio di parmigiano reggiano e qualche fiocchetto di burro per favorire la formazione di una bella crosticina dorata.
Metto in forno già caldo a 180-200° per 45-50 minuti circa, fino al formarsi di una bella doratura in superficie.



Lascio riposare a forno semiaperto per almeno una ventina di minuti, quindi trasferisco la torta su un piatto di portata.



Questa torta si gusta meglio quando è appena tiepida o, comunque, non troppo calda.



36 commenti:

  1. A me l'idea delle provole e delle melanzane piace più del classico con mozzarella e prosciutto cotto.. Deve essere stato una vera bontà!!!!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, siamo rimasti tutti piacevolmente sorpresi dal sapore deciso, ma anche delicato di questo piatto. Ma forse il segreto è non mangiarlo subito dopo averlo sfornato!

      Elimina
  2. Madonna, lo mangerei adesso stesso!! *___*

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti questo piatto si mangia bene durante i pasti, ma anche fuori pasto!

      Elimina
  3. Risposte
    1. Davvero molto buona, poi il cucchiaino di paprica dava una nota in più :))

      Elimina
  4. Mi ispira proprio, sembra deliziosa!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E infatti è proprio deliziosa! A presto

      Elimina
  5. Molto originale questa versione..complimenti Andrea e felice we :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contento che ti piaccia! Un caro abbraccio

      Elimina
  6. Non l'avevo mai vista questa versione e mi piace un sacco...poi con la scamorza mmmm promosso subito!!!! ciao Andrea baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Cinzia, dovevo fare un piatto vegetariano ed ho pensato che le melanzane potessero sostituire la 'ciccia'. Insieme alla scamorza è venuto un piatto appetitosissimo! Bacioni

      Elimina
  7. Ciao Andrea, è un pò che non ci si ritrova ma vedo che ti sei dato un bel pò da fare con il deliziarci con le tue ricette....tutte invitanti, tutte da provare!!
    Questa poi è stata già rubata: grazie mille!!!!
    un abbraccio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sabrina carissima, come va? Io in cucina mi ci metto abbastanza di rado, ma quando capita mi piace provare qualcosa di insolito ma facile da fare! Un carissimo abbraccio

      Elimina
  8. che meravigliaaaaaa!!!! devo provare questo piatto perchè questo accostamento di sapori mi intriga tantissimo!! bravissimo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Mimma, sono proprio contento che la mia idea ti sia piaciuta. Ti assicuro che il sapore era delizioso! A presto

      Elimina
  9. Andrea io vado matta per il gattò (quaggiù lo chiamiamo così) e questa versione vegetariana mi sta facendo veramente gola!!! Complimenti! Un bascione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il gattò vegetariano è venuto benissimo, forse più buono di quelli che solitamente faccio con i pezzetti di prosciutto o mortadella! Buona domenica, carissima

      Elimina
  10. ottima questa versione!
    buon week
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, è stata un'idea molto azzeccata! Ciao, a presto

      Elimina
  11. Un gattò di melanzane buono ma si potrebbe anche mescolare con le patate, Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona giornata anche a te, cara Edvige!

      Elimina
  12. Ciao Andrea,
    wooow sembra deliziosa non sembra per nulla vegetariana, anzi!!! a vederla vien fame ;)
    buon inizio settimana a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, non sembra un piatto vegetariano ed è delizioso! Ciao, a presto

      Elimina
  13. che meraviglia questa ricetta Andrea! Per me che sono vegeteriana va benissimo, veramente originale anche perchè sfrutta il microonde che io uso solo per scaldare! Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io uso pochissimo il microonde, non ho l'abitudine ad usarlo, e invece è uno strumento molto utile. In questa torta le melanzane prendono benissimo il posto della carne e il pizzico di paprica che ho aggiunto all'impasto dava all'insieme un sapore particolare e delicato. A presto

      Elimina
  14. Ciao Andrea :) Grazie mille per essere passato e complimenti per questa invitantissima torta di patate! Deve essere ottima! :D Prendo nota ;) Bacioni e felice Natale a te e ai tuoi cari :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valentina, mi fa tanto piacere risentirti! Un bacione e tanti auguri

      Elimina
  15. Mmmm questa pietanza ispira! Quasi quasi la provo in questi giorni di "disintossicazione" da carne rossa, intingoli e quant'altro le feste han comportato! Tanto non fa ingrassare, giusto? ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so se faccia ingrassare, però non c'è carne! Penso anzi che non fa ingrassare, però dà un piacevole senso di sazietà! *_^

      Elimina
  16. Come l'ingegno permetta di ottenere piatti originali utilizzando ingredienti anche comuni e prestando molta attenzione alle tecniche di cottura...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fabiano! Dovevo fare un piatto vegetariano, e devo dire di averlo congegnato proprio bene perché è piaciuto molto a tutti!

      Elimina
  17. A Natale ho preso chili e mi sono messa a dieta ieri, ma.....la volontà vacilla per forza se vedo una squisitezza del genere :-)

    RispondiElimina